loader
demo
Torna agli articoli

Una storia di brand identity appassionante

...conoscete questo aneddoto che incrocia graphic design e storia dell'arte?

Grafica e stampa



Parliamo spesso di servizi e prodotti marketing in questo blog e questa volta vogliamo parlarvi sì di brand identity, ma con una storia molto particolare! Vi narriamo una curiosità che forse in pochi conoscono: la nascita di un famosissimo logo, grazie a un grande dell’arte. Il logo del famosissimo marchio Chupa Chups, la margherita con sfondo giallo e scritta all’interno rossa, è stato infatti un lampo di genio di…Salvador Dalì.

I lecca-lecca, candy colorati e arrotolati su di un bastoncino, sono un’invenzione del 1908 dell’americano George Smith. È l’imprenditore spagnolo Enric Bernat, fondatore e inventore della Chupa Chups, ad avere un’intuizione tanto semplice quanto vincente: si rende conto che i lollipop americani sono spesso molto grossi e difficili da maneggiare per un bambino. Decide allora di rimpicciolire il lecca-lecca e renderlo di forma perfettamente sferica.
Siamo nel 1958, in piena ricostruzione e in fase di boom economico in tutta Europa, e la nuova caramella creata si chiama Gol!
Ecco… l’idea della sfera che come un pallone da calcio fa goal nella bocca del cliente non era poi molto elegante e infatti ha vita breve.

Bernat incarica allora un’agenzia di comunicazione di cambiare il nome del prodotto e si decide di puntare sul verbo spagnolo “chupar”: il nome del brand si trasforma in “Chupa Chups”, un suono simpatico e memorizzabile. Il nuovo marchio così creato viene ufficialmente registrato nel 1961.
Le vendite dei nuovi Chupa Chups vanno bene, Bernat, però, sente che c’è ancora qualcosa da fare, soprattutto sulla parte grafica del logo della sua creazione.

L’imprenditore catalano decide parlarne con un suo amico, niente di meno che il maestro surrealista Salvador Dalì. Lo invita a pranzo e proprio lì gli chiede aiuto: un nuovo logo per lanciare ancor di più i suoi Chupa Chups. Si narra che Dalì abbia preso un foglio di giornale e proprio lì, sul tavolo del ristorante, in meno di un’ora abbia creato il disegno nei dettagli: la margherita con contorno rosso e fondo giallo, con la scritta del prodotto al centro anch’essa rossa, a risaltare. 

Dalì incarna in un bozzetto l’intero spirito di un’epoca e le caratteristiche che proprio quel prodotto voleva comunicare. Era il 1969: epoca dei figli dei fiori e la margherita al tempo incarnava un messaggio molto profondo, un modo di vedere il mondo. Il Chupa Chups era un prodotto sì leggero, spensierato, da una parte, ma con un messaggio profondo di opposizione a una visione antica, dall’altra. E poi i colori: sono proprio quelli della bandiera spagnola, che verrà portata da una caramellina alla conquista dei mercati e dei palati di tutto il mondo. 

Una storia di giusti incastri e di giusti incontri, per la nascita di un’icona che poi è restata nella storia dell’industria dolciaria. 
Se anche tu, come Bernat, vuoi dare una spolverata al tuo vecchio logo, contattaci. Ti promettiamo tanto studio e perché no: magari anche un piccolo lampo di genio!